HomePiemonte

PAGINA 05    I NOSTRI PREZZI SU CATECORIE DI LAVORI ESEGUITI  HOMEPIEMONTE SOCIETA' DI COSTRUZIONI E PROGETTAZIONE EDILIZIA PRIVATA
HOMEPIEMONTE COSTRUZIONI, ti illustra in modo semplice e dettagliato i prezzi delle opere edili riferiti a sistemi costruttivi con fibre minerali e/o cartongesso. Sistemi usuali molto considerati nei paesi del Nord - Europa, in particolare Germania e Francia. Il risultato è sicuramente degno di nota per il risparmio in termini di costo e di tempo nella realizzazione delle categorie di lavoro illustrate. I vantaggi, oltre al costo di realizzazione, è rappresentato da un efficace isolamento termico e acustico degli ambienti, con conseguente risparmio energetico e ottima definizione del confort abitativo. La metodologia illustrata nelle pagine che potrai visionare è relativa a ristrutturazioni e/o nuove costruzioni uso civile abitazione. Per tale sistema costruttivo siamo strutturati per operare nelle Regioni del NORD ITALIA. Interveniamo con nostri dipendenti qualificati e sotto la rigida sorveglianza dei nostri professionisti incaricati: Architetti - Ingegneri - Geometri, con anni di esperienza nel settore.  Richiedi il preventivo sulla base dei prezzi indicati nelle pagine che seguono: sono validi per tutto il 2011 ....CONTATTACI!......HAI GIA' RISPARMIATO. I nostri obiettivi per i risultati che vuoi ottenere: 1) Intervento tempestivo e programmato nel rispetto delle tue esigenze 2) Lavori garantiti ed a regola d'arte 3) Espletamento pratica Progettuale,  Ufficio Igiene e/o altri Enti (all-inclusive, se richiesti al momento del contratto di appalto). 
SISTEMI COSTRUTTIVI  SPECIALI
Pagina 01 Parete Parete isolata acust.01 Parete isolata acust. 02 Contropareti
Pagina 02 Sottofondi a Secco Parete isolata acust. 03 Parete isolata acust. 04 Parete isolata acust. 05
Pagina 03 Lana di Roccia EPS Pannello Fibra legno Fibra di cellulosa
Pagina 04 Vermiculite Argilla espansa Policarbonato P.V.C.
PAGINA 05 Tubo Multistrato Legno Lamellare Bentonite Celenit
Pagina 06 Sughero PMMA Pavimento in resina Vernice bituminosa
Pagina 07 OSB Perlite Bitume Parete Passiva 04
Richiedi il preventivo personalizzato sulla base dei prezzi che hai visionato.....con HOMEPIEMONTE RISPARMI TEMPO E DENARO
TUBO MULTISTRATO PER IDRAULICA

CARATTERISTICHE E PROPRIETA'

Il tubo multistrato per impianti (Idraulico, Termico, Condizionamento), è costituito da più materiali sovrapposti (multistrato), sono cosi ripartiti: 1 - Strato interno di spessore maggiore in polietilene reticolato, (A1) che rende il tubo particolarmente resistente alla corrosione, garantisce basse perdite di carico e la potabilità dell’acqua; Strato intermedio di alluminio  (A2) , molto sottile saldato longitudinalmente testa a testa, che conferisce al tubo rigidezza e solidità meccanica. Questo strato preserva il tubo dagli agenti fisici , lo rende pieghevole e permette di mantenerlo nella posizione desiderata, garantisce l’impermeabilità all’ossigeno dell’aria, riduce notevolmente il coefficiente di dilatazione lineare. Strato esterno sottile in polietilene reticolato  (3A), con funzione di protezione del tubo dal deterioramento dovuto all’azione degli agenti esterni e di difesa dalle abrasioni;  i tre strati sopra descritti sono intervallati da due sottili pellicole di materiale collante che assicurano una perfetta adesione tra metallo e plastica. Il tubo è utilizzato inoltre con con guaina isolante in polietilene espanso a cellule chiuse ottenuto per estrusione.

VANTAGGI DEL TUBO MULTISTRATO
Totale impermeabilità alla diffusione d’ossigeno e resistenza ai raggi UV: i fenomeni della diffusione dell’ossigeno, comuni a tutti i tubi plastici monocomponente, vengono eliminati dalla barriera creata dalla lamina d’alluminio (tenuta stagna al 100% alla diffusione d’ossigeno). Inoltre la lamina d’alluminio è un’ottima protezione contro i raggi UV.
 Bassa dilatazione termica lineare: grazie alla presenza della lamina d’alluminio, il tubo multistrato si comporta in modo del tutto simile ad un tubo in materiale metallico. Il coefficiente di dilatazione è decisamente più basso rispetto al tubo in materiale plastico.
Stabilità di forma: dopo la piegatura, il tubo conserva la forma desiderata senza alcun ritorno elastico, semplificando e accelerando notevolmente il montaggio delle apparecchiature e  l’ulteriore lavorazione del tubo.
Resistenza all’usura:  lo strato interno in polietilene reticolato evita l’usura del tubo, anche in caso di elevate velocità di flusso.
Rintracciabilità:  contrariamente al tubo in materiale plastico, il tubo multistrato può essere localizzato da un adeguato rivelatore di metalli.
Riduzione delle incrostazioni calcaree e basse perdite di carico: lo strato interno è in materiale plastico e presenta una superficie molto liscia, che riduce al minimo le incrostazioni calcaree e le perdite di carico.  Riduzione dei fenomeni di corrosione chimica ed elettrochimica Facilità di installazione
LEGNO LAMELLARE CHE COS'E'?

Il legno lamellare è un modo nuovo di usare un materiale antico (quanto la storia dell’uomo). L’impiego del legno lamellare, come materiale ed elemento  strutturale, trova sempre più spazio nel settore costruttivo offrendo possibilità alternative e concorrenziali, specialmente nelle grandi strutture (dimensioni e luci sostanziali). L'aspetto innovativa di questo materiale è di essere ricavato dall'incollaggio di assi (lamelle) di legno di larghezza e lunghezza limitata, con il risultato finale di ottenere e/o ricavare elementi strutturali ad elevata flessibilità compositiva (grandi dimensioni con forme variabili).

VANTAGGI DEL LEGNO LAMELLARE
 VANTAGGIO DERIVATO dalla possibilità di una prefabbricazione che consente di ottenere un materiale omogeneo e compatto di resistenza superiore alla corrispondente essenza legnosa,
VANTAGGIO DERIVATO da un migliore sfruttamento della materia prima  (il legno) con minore scarto di materiale.
VANTAGGIO DERIVATO dalla possibilità di curvare il lamellare con raggi di curvatura intorno ai cinque metri per normale lavorazione; impensabile  con il legno tradizionale.

Il legno lamellare e le deformazioni

Per effetto dei carichi accidentali, la deformazione (freccia) delle travi di grande luce, 30-40 metri, è dell’ordine della decina di centimetri, per cui, per evitare  cedimenti differenziati, non bisogna bloccare con ritti e baraccature di tamponamento le travi di bordo che devono essere libere di deformarsi come le altre.

Il legno lamellare e la sicurezza

Un fattore molto importante innovativo e del legno lamellare è la sua capacità di  resistere agli agenti aggressivi di certi ambienti. Se si vuole sfruttare questa sua caratteristica, ovviamente non si deve intervenire con tipologie strutturali di tipo misto: collegamenti in ferro o altri materiali facilmente aggredibili.  Le strutture in legno lamellare sono molto duttili; ovvero hanno la capacità di subire grandi deformazioni senza rompersi e sono perciò in grado di assorbire molta energia. Questa proprietà rende il materiale estremamente adatto, anche per  la sua limitata massa volumica, all’impiego nelle costruzioni in zona sismica.

Classificazione del legno lamellare

IL legno lamellare è classificato con EC5 con la sigla BS. Con la sigla BSH si indica il legno lamellare di conifera che è quello maggiormente utilizzato. Attualmente sono previste quattro Classi: BS 11, BS 14, BS 16, BS 18. Il numero BS progressivo indica una classe  di legname migliore

LA BENTONITE CHE COS'E'?
La Bentonite è un'argilla naturale derivata dall'alterazione di rocce effusive vetrose. Il materiale è composto, quasi interamente da un minerale dotato di una particolare struttura lamellare, non tossico e chimicamente inerte. In presenza di acqua la Bentonite si trasforma, il materiale diventa un gel impermeabile e idrorepellente. Il fenomeno è accompagnato da un consistente aumento di volume (15-20 volte) e da un assorbimento da far raggiungere alla massa un peso cinque volte superiore a quello di un'uguale materiale secco.  Le proprietà impermeabilizzanti della bentonite, posta in opera, si manifestano quando il materiale viene sottoposto a una pressione che contrasta l'espansione. Il materiale si idrata ed aumenta di volume solo nella quantità consentita dallo spazio disponibile. L'incremento dimensionale, consente di bloccare il passaggio di acqua per capillarità lungo la struttura. La bentonite espansa, occlude eventuali cavità e satura fessure ampie fina a 3 mm dovute al ritiro igrometrico o all'assestamento in fase iniziale del getto di calcestruzzo. Il processo di idratazione si innesca anche in presenza di minime quanti tà di acqua.
dove si adopera la bentonite?
TRATTAMENTO DI ACQUE E REFLUI. La bentonite, grazie alla sua capacità di scambio ionico, flocculazione e sedimentazione, viene utilizzata nel settore della protezione ambientale per la chiarificazione delle acque e l'inertizzazione dei fanghi.
Le proprietà impermeabilizzanti della bentonite trovano larga applicazione ogni qualvolta occorra impedire infiltrazioni o perdite di acqua. Vengono cosi impermeabilizzati canali, bacini, laghi artificiali e non , cisterne, depositi d'acqua, ecc.. Una importantissima applicazione consiste nell'impermeabilizzazione dei terreni al fine di impedire l'infiltrazione del percolato delle discariche industriali e civili ed evitare quindi l'inquinamento delle sottostanti falde acquifere, nella copertura delle stesse e nella bonifica dei siti precedentemente inquinati.
COME IMPERMEABILIZZARE UN LAGHETTO
Realizzare un laghetto con la bentonite è semplice ed efficace: La bentonite a contatto con l'acqua si gonfia e forma un gel impermeabile in grado di sigillare il terreno del laghetto evitando cosi perdite e infiltrazioni. La Bentonite e sicura ed ecologica, non inquina l'acqua. Per sigillare il laghetto si può applicare la bentonite direttamente sil fondo. 
PANNELLO CELENIT...CHE COS'E'
il CELENIT è un pannello costituito da fibre di legno mineralizzato rivestito da un legante minerale: il cemento PORTLAND. IL pannello celenit è costituito per il 65% da fibre di abete lunghe e resistenti e dal 35% di leganti minerali principalmente cemento portland. Le fibre vengono sottoposte ad un trattamento mineralizzante che pur mantenendo inalterate le proprietà meccaniche del legno, ne annulla i processi di deterioramento biologico, rende le fibre perfettamente inerti e ne aumenta la resistenza al fuoco. Le fibre vengono rivestite con cemento Portland, legate assieme sotto pressione a formare una struttura stabile, resistente, compatta e duratura. La struttura cellulare del legno conferisce al pannello isolante, leggerezza ed elasticità
DOVE SI ADOPERA ?
per isolare getti di calcestruzzo
per isolare solai
per isolare coperture
per il rivestimento interno ed esterno
per il rivestimento di pareti resistenti al fuoco REI 120
per il rivestimento di strutture in legno, metalliche, ecc...
per l'isolamento acustico tra piani e tra locali adiacenti
per controsoffittature fonoassorbenti
Richiedi il preventivo personalizzato sulla base dei prezzi che hai visionato.....con HOMEPIEMONTE RISPARMI TEMPO E DENARO
10 Ottobre 2017